La bambina ribelle di Nafisa Haji

Buongiorno lettori!!

Chiudo gli occhi e immagino la mano di mia madre che mi sfiora la fronte e con delicatezza cancella i residui dei miei incubi infantili. Il suo dito traccia lettere e parole di una preghiera che non ho mai capito e non ho mai voluto capire, mentre la bocca sussurra qualcosa in un accompagnamento pressoché silenzioso. Ora svegliandomi da un incubo che è diventato routine, madida di sudore e con il respiro affannoso, rassegnata all’insonnia che seguirà, ricordo il suo tocco delicato e lo apprezzo con un’intensità che non ho mai provato quando lei era ancora in vita.

8811686474013375-300x459Un libro che ho apprezzato davvero tantissimo, e che consiglio vivamente di leggere. Racconta la storia di una bambina, Saira. Nata da genitori pachistani, vive in America, dove ben presto si vedrà divisa in due, da un lato si vede costretta ad assecondare i valori e i principi che le dettano i suoi genitori e la religione musulmana, dall’altra sente il bisogno di ribellarsi e di sentirsi libera di fare e di comportarsi come meglio crede!!

Un libro che mi ha fatto riflettere abbastanza sulla figura della donna. La religione musulmana ha delle regole ben precise e abbastanza rigide, mentre noi, diversamente da loro, siamo liberi di fare ciò che vogliamo. Per noi ad esempio è una cosa normalissima che una ragazzina partecipi ad uno spettacolo teatrale, scherzando e ridendo con in ragazzi, per i genitori di Saira invece è un vero scempio, un comportamento che disonora la famiglia, che la mette in imbarazzo davanti alle altre persone della stessa cultura. I genitori, soprattutto la madre, perché il padre lascia fare tutto alla moglie, hanno sia per Saira che per sua sorella Ameena, designato il loro futuro; ovvero giunti all’età di matrimonio pensare a cercare il futuro sposo (facoltoso e con buone prospettive future) e metter su famiglia, fine della storia, qualsiasi altra ispirazione avesse la donna è fuori discussione!

Capite bene che per noi tutto ciò è abbastanza incomprensibile. Il solo pensiero che i miei genitori facessero tutto questo alle mie spalle, credo che ne morirei, non esser libera di essere ciò che sono mi rende quasi claustrofobica.

Il libro si intitola appunto “La bambina ribelle” perché Saira cerca di ribellarsi, cerca di svincolarsi da tutto ciò, e il primo passo lo fa grazie alla sorella di sua nonna, Nanima Grande. Una donna che ho amato profondamente, che ho stimato per la sua forza, per aver fatto valere le sue idee. Una donna che ha deciso anch’essa di ribellarsi a questo sistema, ha deciso di continuare a studiare, di realizzarsi, di essere qualcuno, anche se questo le costerà parecchie critiche.

Nanima Grande aggrottò la fronte e fece una pausa prima di rispondere. “Si usava? Si usa ancora! Spesso, troppo spesso. Le ragazze vengono fatte sposare prima di essere diventate donne, come vacche a un’asta. Prima di essere abbastanza grandi da capire come gira il mondo e che cosa ha da offrire. E che nella vita c’è qualcos’altro oltre a procreazione e a partorire.” Il cipiglio si sciolse in un sorriso. “Ma per te non si ripeterà questa storia. Non per la mia Saira. Da te io mi aspetto grandi cose.” Mi pizzicò il naso e mi sfidò in una corsa fino a casa. Mi ricordo di essermi sentita anch’io felice e orgogliosa di me stessa, come anticipando quello che secondo le sue speranze avrei realizzato.

I temi sono variegati e molto interessanti, e forse sarò ripetitiva, ma vi straconsiglio di leggerlo, non ve ne pentirete; anche perché è scritto veramente bene, chiaro, limpido, va dritto al punto! Se invece l’avete letto fatemi sapere voi cosa ne pensate!!

SCHEDA DEL LIBRO_

Autore: Nafisa Haji

Titolo: La bambina ribelle

Casa Editrice: Garzanti

Anno di pubblicazione: 2011

Genere: Romanzo

Pagine: 284

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...