La camera azzurra di Georges Simenon

Buongiorno lettori e buona domenica!!

Sono finalmente tornata dopo un piccolo break, infatti non scrivo sul blog da un bel po’.. In questo periodo ho letto tre libri bellissimi, La camera azzurra di Georges Simenon, Anna dai capelli rossi di Montgomery e Kitchen di Banana Yoshimoto. Sono state letture stupende tutte e tre per vari motivi!!

Ma oggi vi parlerò nello specifico di “La camera azzurra” di Geroges Simenon. Mi è stato consigliato tantissimo da Silvia (anche lei ha un blog e vi lascio qui il link per andare a vedere i libri che ha letto e le sue recensioni http://feliceconunlibro.blogspot.it/). Quindi mossa dalla curiosità ho comprato il libro e mi sono fiondata in questa lettura che mi ha lasciata un po’ senza parole alla fine del libro.

Viveva ogni cosa così come veniva, senza chiedere niente, senza cercare di capire, senza neppure sospettare che un giorno ci sarebbe stato qualcosa da capire.

simenonIl libro racconta la storia di due amanti Tony e Andrée, dove i loro incontri vengono consumati in una camera azzurra di un hotel. Entrambi hanno una famiglia, Tony ha una bellissima moglie e una figlia che ama, mentre Andrée un marito che comincia ad essere un po’ sospettoso. A lungo andare la storia inizia a prendere una brutta piega, e ti ritrovi a leggere e dire “ma perché, ma perché, cavolo Tony parla, dì qualcosa”, ma nel momento in cui accade quello che non dovrebbe accadere Tony si ritrova messo con le spalle al muro, accusato di cui una cosa che ha fatto o non ha fatto? Ecco questo è un po’ la trama del libro, non vi dico altro perché ho paura di fare spoiler, in quanto il libro conta solo 153 pagine.

Vi dicevo che il finale mi ha lasciata un po’ interdetta, nel senso, che mi aspettavo un finale netto e con un taglio deciso, invece sono stata li ferma, a capire e a metabolizzare, è un finale aperto che ti lascia alla tua interpretazione, perché confrontandomi con gente che ha letto il libro ho capito che ognuno di noi ha tratto le proprie conclusioni. Ma in ogni caso la scrittura di Simenon è molto scorrevole, mi ha presa fin da subito, perché la curiosità di scoprire come si evolveva la storia non faceva posare facilmente il libro. Ho detestato il personaggio di Andrée, mentre ho provato davvero molta tenerezza per Tony e per sua moglie. Non avevo mai letto niente di suo fino ad ora, e come inizio devo dire che non è stato male!! Ho notato tra l’altro che in libreria ho un altro suo libro “Tre camere a Manhattan”, quindi devo leggerlo quanto prima!! Vi consiglio caldamente questo libro, sono certa che travolgerà anche voi!! E se l’avete letto fatemi sapere cosa ne pensate.

SCHEDA DEL LIBRO_

Autore: Georges Simenon

Titolo: La camera azzurra

Casa Editrice: Adelphi

Anno di pubblicazione: 2008

Genere: Romanzo

Pagine: 153

Annunci

2 pensieri su “La camera azzurra di Georges Simenon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...